imagealt

Intercultura

PROTOCOLLO STUDENTI N.A.I.

 

 

Il  Protocollo Studenti N.A.I, deliberato dal Collegio docenti, costituisce un modello di accoglienza finalizzato a dare attuazione alle indicazioni contenute nelle Linee Guida per l’accoglienza e l’integrazione degli alunni stranieri (C.M. n. 4223 del 19 febbraio 2014).

Con esso si intendono pianificare le strategie con cui avviare e facilitare l’inserimento scolastico dal punto di vista:

  • amministrativo e burocratico (iscrizione),
  • comunicativo e relazionale (prima conoscenza),
  • educativo-didattico (proposta di assegnazione alla classe, accoglienza, educazione interculturale, inse- gnamento dell'italiano seconda lingua).

L’Istituto si impegna a:

  • gestire i dati relativi alla presenza degli alunni stranieri e/o nomadi;
  • accogliere gli alunni neoarrivati e/o neoiscritti e le loro famiglie;
  • favorire i rapporti con i Consigli di classe;
  • Attivare collaborazioni con le amministrazioni locali per l’attivazione di percorsi con mediatori linguistici

La ricchezza nella diversità

L'idea di dedicare spazio e risorse a questo aspetto della vita scolastica nasce dalla nuova dirigenza e dai numeri, infatti a tutt'oggi gli studenti stranieri, non italofoni, che frequentano l'istituto sono il 10% del totale e i dati delle nuove iscrizioni confermano che questa presenza è destinata ad aumentare (i dati precisi saranno a disposizione a breve). Molto ampio è il ventaglio delle nazionalità presenti (si veda la tabella riassuntiva, riportata sotto) e anche se si tratta prevalentemente di studenti immigrati in Italia da qualche anno, non mancano gli arrivi più recenti, per supportare i quali la scuola deve velocemente attrezzarsi.

Le attività più urgenti e già iniziate riguardano:

1- Analisi della documentazione scolastica degli iscritti e valutazione del loro curriculum e delle attestazioni prodotte (in collaborazione con Segreteria Studenti);

2- Formazione delle classi e ipotesi di collocamento per gli studeti iscritti oltre i termini, ad anno scolastico già avviato (in collaborazione con Dirigenza e Vicedirigenza);

3- Monitoraggio delle situazioni di difficoltà (in collaborazione con i Consigli di Classe e i relativi Coordinatori);

4- Elaborazione di interventi di sostegno linguistico (ove richieste dal Consiglio di Classe) e di corsi di alfabetizzazione;

5- Contatti con mediatori linguistici per i rapporti scuola-famiglia (in collaborazione con la Provincia che finanzia questo servizio).

Attività che partiranno a breve termine saranno relative a:

1- costituzioni di gruppi di studenti TUTOR che seguano i compagni neo-arrivati e facilitino il loro inserimento nell'istituto;

2- attività di traduzione delle comunicazioni scritte e delle indicazioni scritte che rendono fruibili gli spazi della scuola (per questa attività saranno impiegati gli stessi tutor);

3- creazione di uno scaffale multiculturale in biblioteca, destinato agli studenti ma anche ai loro insegnanti.

4- analisi dei dati INVALSI riguardanti gli alunni stranieri del nostro istituto

 

Il numero di alunni stranieri presenti nel nostro Istituto nel corrente anno scolastico è di una settantina di unità, STUDENTI PROVENIENTI DA 4 CONTINENTI !!!

In ordine di rappresentanza, sono presenti le seguenti nazionalità:

Romania, Moldavia, Cina, Albania, Marocco ...

e poi Argentina, Bangladesh, Brasile, Camerun, Croazia, Francia, Kosovo, Macedonia, Pakistan, Serbia, Turchia, Ucraina e Uruguay.

Linee guida per integrazione alunni stranieri

 

Proponiamo qui un paio di indirizzi nei quali potrete trovare materiale utile per studenti non italofoni:

www.centrocome.it

www.alainrete.org

Allegati
Circ133_2023.pdf